NEWS & COMUNICAZIONI

Gli auguri degli allievi IRIGEM - Buone Feste 2016

23.12.2016

  

European Vocational Skills Week 5 - 9 dicembre 2016 Libera il tuo talento

2.12.2016

19/12/2016: Risposta della commissione Europea. LEGGI QUI

Settimana Europea della formazione professionale dal 5 al 9 dicembre 2016

OPEN DAYS 2016/17

12.10.2016

Sarà possibile visitare la scuola per vedere da vicino e conoscere di persona tutto quello che riguarda l’offerta formativa di I.RI.GEM, potrai incontrare nuovi insegnanti ed amici, ricevere ogni informazione desiderata. Sarai in grado così di scegliere consapevolmente la tua scuola!

 

SEDE DI ROSA’ (VI) – Via Schallstadt 55

OPERATORE MULTIMEDIALE
 
OPERATORE ELETTRONICO INFORMATICO TELECOMUNICAZIONI
 
6 NOVEMBRE 2016 DALLE 10.00 ALLE 18.00
 
4 DICEMBRE 2016 DALLE 10.00 ALLE 18.00
 
15 GENNAIO 2017 DALLE 10.00 ALLE 18.00
 
 

SEDE DI BASSANO DEL GRAPPA (VI) – Viale dei Martiri 78

OPERATORE DEL BENESSERE: INDIRIZZO ACCONCIATURA
 
OPERATORE DEL BENESSERE: INDIRIZZO ESTETICA
 
 
6 NOVEMBRE 2016 DALLE 10.00 ALLE 18.00
 
4 DICEMBRE 2016 DALLE 10.00 ALLE 18.00
 
15 GENNAIO 2017 DALLE 10.00 ALLE 18.00

TECNICO DEL RESTAURO DI BENI CULTURALI - Selezioni primo anno

18.1.2016

E' stato aperto il bando per la partecipazione alle selezioni del primo anno del corso triennale per TECNICO DEL RESTAURO DEI BENI CULTURALI approvato dalla Regione Veneto con DDR 2042 del 29/10/2015.
Nella sezione "Restauro beni culturali" è possibile scaricare il bando di selezione.
Sono inoltre in partenza il secondo e il terzo anno del percorso, chi ha già esperienze di lavoro o formative può verificare la possibilità di essere inserito direttamente.
Al termine del terzo anno è previsto l'esame a qualifica per il conseguimento della qualifica professionale di livello EQF5.
I corsi sono completamente gratuiti e prevedono la copertura assicurativa e il servizio mensa gratuiti e si svolgono nella sede di Rosà dove è possibile visitare i laboratori.

A ROSA’ IL PRESENTE E IL FUTURO DEL RESTAURO

22.2.2016

Il restauro. Un ambito enorme e dalle innumerevoli possibilità di applicazione in un paese come il nostro ricco di un patrimonio storico, artistico e architettonico pressoché illimitato. E amplissimo è anche il campo della tecnologia che viene utilizzata per il restauro: un settore in continua evoluzione che ha conosciuto negli ultimi anni un’innovazione continua. Proprio le esperienze pratiche di applicazione delle nuove tecnologie di restauro sono state al centro di una giornata di studio e di confronto alla sala consiliare del municipio di Rosà.
Un’iniziativa nata dall’Ente di Formazione Irigem, con il patrocinio del Comune, alla quale hanno partecipato docenti universitari, architetti, ingegneri ed esperti in tecniche di restauro provenienti anche da fuori Regione.
Ad aprire i lavori l’architetto Ranieri Zandarin dell’ordine degli architetti della provincia di Padova che ha illustrato l’innovazione tecnologica avvenuta in questo ambito. Tecnologie che si sono sviluppate con nuove e diverse applicazioni. L’architetto e docente dell’Irigem Giancarlo Calcagno, tra i primi ad aver sperimentato l’uso di laser per il restauro, ha analizzato tra l’altro l’intervento di il recupero dell’affresco del XVIII secolo che si trova a Rosà nel sottoportico che da piazza della Serenissima conduce alla biblioteca comunale.
Nutrita la rappresentanza del mondo accademico: con gli interventi dei professori Elisabetta Zendri e Guido Biscontin, docenti all’università Ca’ Foscari di Venezia e dell’ingegner Emiliano De Biasi dell’Università di Ingegneria Meccanica di Trento. Tra gli altri relatori Renzo Salimbeni del CNR Firenze, Guido Driussi di Arcadia Ricerche, l’ingegnere Gabriele Marchini, tecnologo e libero professionista e Giovanni Marcadella direttore dell’archivio di Stato di Vicenza e Bassano. Interventi che hanno riguardato diversi tematiche: dalle nuove tecnologie offerte dai sistemi laser ai materiali compositi di nuova generazione utili consolidamento di murature storiche. Passando dalle sperimentazioni di laboratorio a quelle di cantiere.
Un ambito quello del restauro che promette di ampliarsi sia come tecnologie che come opportunità di studio e di lavoro anche nei prossimi anni. Proprio nel corso del convegno l’Irigem ha annunciato l’apertura delle iscrizioni ad un corso gratuito di restauro dove l’insegnamento di queste nuove tecnologie - soprattutto la pulizia attraverso l’utilizzo del laser e altre moderne attrezzature - sarà parte integrante dell’insegnamento. Ai lavori hanno partecipato anche l’assessore Regionale Manuela Lanzarin e il sindaco di Rosà Paolo Bordignon

Giornata di studio dedicata al restauro e alle nuove tecnologie

10.2.2016

Scambio tecnico culturale che guarda soprattutto alle esperienze pratiche con applicazioni di tecnologie innovative nel campo dei Beni Artistici e Storici e Monumentali.
Venerdì 19 febbraio 2016
ore 9.00-13.30
Sala del Consiglio – Comune di Rosà (VI)